La ricerca della felicità

by Erica Boiano

Si può essere felici al lavoro?

A partire dalla prima metà del 2020, le aziende in tutto il mondo hanno sperimentato un bisogno accelerato di affrontare una miriade di sfide per la salute e la felicità dei propri dipendenti, le quali, con ogni probabilità, si sedimenteranno negli anni a venire. Questa tendenza è in parte dettata da un contratto sociale in continua evoluzione, che richiede alle aziende di prestare sempre più attenzione al ruolo che giocano nella vita dei loro dipendenti – dentro e fuori dal lavoro. 

In molta della narrativa corporate di questi ultimi due anni di pandemia, l’empatia è stato uno dei termini più frequentemente usati come la chiave di ciò che sta alla base di un’efficace leadership della felicità. I comportamenti di leadership che supportano la felicità “su misura” includono l’attenzione ai bisogni individuali dei dipendenti, l’interesse e l’indagine sulle loro situazioni e circostanze uniche, l’ascolto e il riconoscimento delle sfide personali e professionali che tutti stiamo vivendo.

Ne sa qualcosa Tau Group, start-up torinese di mobilità elettrica e materiali avanzati. La missione di Tau Group è quella di sviluppare e implementare tecnologie di nuova generazione, in grado di accelerare la transizione alla Fabbrica del Futuro (FoF). Il futuro del lavoro e del benessere consiste nel muoversi oltre l’esperienza lavorativa, verso un nuovo orizzonte che riguarda più l’esperienza di vita complessiva dei dipendenti. E quale miglior modo di farlo coniugando il benessere fisico con quello mentale? Tau Group offre al proprio team l’opportunità, tramite Urban Sports Club, di accedere ad una vasta offerta di sport e benessere totalmente flessibile e personalizzabile.

Tau Group insomma vede la felicità non come un benefit aggiuntivo opzionale per i dipendenti, ma come una necessità aziendale. La felicità per Tau Group è diventata l’espressione di una capacità di leadership essenziale e parte integrante della loro cultura aziendale. 

Il futuro del lavoro e della felicità ad esso connesso consiste nel muoversi oltre l’esperienza lavorativa verso un nuovo orizzonte che riguarda più l’esperienza di vita complessiva dei dipendenti.

Das könnte Sie auch interessieren