HR Sanity: le basi per una forza lavoro mentalmente sana

by Urban Sports Club

Uno degli obiettivi principali dei professionisti HR è quello di far sentire tutti a proprio agio nell’azienda in cui lavorano. Di conseguenza, come parte del proprio lavoro, gli HR manager comunicano costantemente con i dipendenti per identificare i loro bisogni e qualsiasi potenziale problema. Ma chi si occupa dei desideri e dei bisogni del team HR?

Esplorando l’argomento della salute mentale, ci impegniamo ad aumentare la consapevolezza intorno al benessere di chi lavora nelle Risorse Umane per capire chi si prende cura di chi si prende cura.

Che cosa significa HR Sanity?

La salute mentale è importante per tutti i dipendenti, ma spesso chi lavora in HR è dimenticato o trascurato, dato che sono loro in prima linea a sostenere le persone nei momenti difficili. È qui che entra in gioco il termine “HR sanity”. Descrive la salute mentale e fisica dei manager delle Risorse Umane e crea per costoro uno spazio di supporto e altre strategie di benessere.

Perché l’HR Sanity è così importante?

Spesso gli HR manager sono il primo punto di contatto e forniscono supporto a tutti i dipendenti. I manager HR rappresentano l’azienda e assicurano che tutto fili per il verso giusto. Tuttavia, questo rende ancora più importante che la loro salute mentale non sia trascurata – in realtà, dovrebbe essere prioritaria. Infatti, solo quando il dipartimento HR è mentalmente sano e motivato può plasmare una cultura aziendale positiva e agire come forte modello per il resto dell’azienda.

Un dipartimento HR felice e sano è cruciale, specialmente in tempi incerti in cui dobbiamo costantemente adattarci a nuove situazioni. Le Risorse Umane devono informare il loro team sulle nuove misure, stabilire le aspettative e mantenere tutti felici allo stesso tempo – anche quando le persone lavorano da casa. Di conseguenza, le Risorse Umane portano un carico cospicuo sulle loro spalle.

Come si può sostenere la salute mentale dei manager HR?

Appurato ciò, come possiamo prenderci cura di chi si prende cura di noi? Come possono gli altri dipartimenti, i CEO o i colleghi del team HR migliorare la salute mentale dei rappresentanti HR e ridurre le fonti di stress sul posto di lavoro?

Piccoli cambiamenti possono avere un impatto enorme sul benessere del team HR, ad esempio iniziando a riconoscere che i rappresentanti delle Risorse Umane non possono essere modelli perfetti per tutti. Possono sviluppare strategie interne di benessere, ma questo non significa che si sentano al top tutto il tempo. I manager HR hanno gli stessi problemi di chiunque altro – potrebbero essere alle prese con l’istruzione dei figli mentre lavorano da casa, o potrebbero faticare a restare motivati durante i freddi e bui mesi invernali. I manager HR hanno a che fare con una serie di problemi legati al lavoro o personali, quindi tenetene conto e modulate le aspettative e la pressione in maniera congrua. 

Fissare obiettivi chiari e delegare i compiti in modo realistico aiuta a gestire lo stress sul posto di lavoro. Stabilendo priorità chiare, il team delle Risorse Umane affronterà meno delusioni e più successi – il che è cruciale per mantenere un equilibrio sano.

Valutate anche se sia il caso che il team delle Risorse Umane venga ampliato per far fronte all’aumento del carico di lavoro in questi tempi stressanti, difficili e incerti.

Nelle prossime settimane esploreremo perché avere una forza HR sana sia di fondamentale importanza. Scopriremo come rafforzare il benessere di un’azienda per il bene dell’intera forza lavoro. Vi parleremo di modi budget-friendly per rendere felice il vostro team HR e le best practice per migliorare la comunicazione all’interno del team HR. Quindi rimanete sintonizzati – e siate gentili l’uno con l’altro ☺️

Das könnte Sie auch interessieren